Ferdinando Vietti, Violencello
Ferdinando Vietti, Violencello

Ferdinando Vietti, Violencello

 

Mitglied des Caravaggio Quartett Basel seit Spielplan 2010/2011 

 

Konzerte:

12. u. 15. April 2012,
8. u. 11. März 2012

20. u. 23. Januar 2011

 

 

Ferdinando Vietti nasce a Torino nel 1982 e si avvicina giovanissimo al mondo musicale, grazie alla sensibilità ed alla passione per l’arte sonora che fin dalla nascita ha respirato fra le mura domestiche. Compie i propri studi principalmente in Italia, sotto la guida dei Maestri Antonio Mosca, Dario Destefano ed Enrico Dindo, ed un breve excursus in Germania presso la Augsburg Musikhochschule sotto la generosa guida del Maestro Julius Berger, ne completa la preparazione. Numerosi sono gli incontri con i grandi violoncellisti contribuiscono ad arricchire la sua esperienza artistica, fra i quali vale la pena ricordare Mischa Maisky, Vittorio Ceccanti, David Geringas, Natalia Gutman, Miklos Perenyi, Martin Ostertag e altri ancora.

Vincitore di numerosi concorsi fin dalla più tenera età, Ferdinando ha in seguito avuto l’occasione di esibirsi nelle sale di tutta Europa e in Nord America, collaborando con musicisti di alto livello e grande fama come Carlo Levi Minzi, Wenzel Fuchs e Wilfried Strehle (Prime Parti dell’Orchestra Berliner Philarmoniker), Franghiz Ali-Sade, Andrea Oliva (Primo Flauto dell’Orchestra di Santa Cecilia di Roma), Gian Maria Bonino e Thomas Demenga, per citarne alcuni fra i più importanti.

Attualmente ricopre il ruolo di Primo Violoncello Solo presso l’Orchestre Symphonique du Jura, in Svizzera, con la quale nell’autunno 2010 si è esibito come solista nel “Triplo Concerto” di L. van Beethoven.

Musicista poliedrico, affianca all’attività orchestrale l’approfondimento presso altri generi musicali: infatti, dal 2005, fa parte dell’Orquesta Tipica di Alfredo Marcucci, il primo ensemble di Tango Argentino interamente composto da musicisti italiani.

Ha inoltre inciso, con i Maestri Andrea Oliva e Gian Maria Bonino, le Sonate di Haendel per flauto e basso continuo, in un CD che sta riscuotendo ampio successo di pubblico e di critica.